HomeSeminariVideo-registrazione seminario Dialoghi sull’Africa 2022

Video-registrazione seminario Dialoghi sull’Africa 2022

100,00

COD: AfrRiv-video13 Categoria:

Descrizione

La video-registrazione del seminario di due giorni “La storia ritrovata – l’incredibile medioevo africano” a cura di Marco Aime. Il seminario si è svolto in presenza a Milano e in streaming online, sabato 11 e domenica 12 dicembre 2021.

La registrazione è suddivisa in due parti, una per ogni giornata del seminario, che hanno una durata complessiva di circa di 10 ore. Di seguito l’elenco degli argomenti trattati nel corso del seminario:

 

Sabato 2 aprile 2022

  • SALUTI E INTRODUZIONE A DIALOGHI SULL’AFRICA
  • RIPENSARE L’AFRICA:
    • Introduce e modera Giampaolo Musumeci, giornalista di Radio 24
    • L’Africa e la lezione della pandemia – Jean Leonard Touadi (giornalista, docente di Geografia dello Sviluppo in Africa all’Università Sapienza di Roma)
    • Grandi Laghi, grandi problemi – Luca Jourdan (antropologo, professore ordinario dall’Università di Bologna)
    • La guerra del Tigray e il futuro dell’Etiopia – Uoldelul Chelati Dirar (docente di Storia e Istituzione dell’Africa – Università di Macerata)
    • Stati fragili?  Cristina Ercolessi (prof.ssa di Sistemi Politici e Sociali dell’Africa Contemporanea – Università degli Studi di Napoli “L’Orientale”)
    • La geopolitica dell’instabilità in Africa occidentale – Andrea de Georgio (giornalista freelance, esperto di Sahel)
  • L’AFRICA NEL VORTICE DELLA GLOBALIZZAZIONE
    • Introduce e modera Marco Trovato, direttore editoriale della Rivista Africa
    • Siamo già oltre? – Alfredo Luis Somoza (antropologo, scrittore e giornalista, Presidente ICEI)
    • Land Grabbing e agricoltura malata – Marta Gatti (giornalista freelance)
    • Ocean Grabbing: cause e conseguenze del saccheggio dei mari in Africa occidentale – Luca Catalano Gonzaga (fotografo)
  • STORIE DI RESISTENZA, STORIE DI RESILIENZA
    • L’oro bianco dell’Etiopia – Clio Sozzani (antropologa e documentarista) con Roba Bulga (pastore e imprenditore karrayyu)
    • Le reti di Madj nel mare di Dakar – video di Andrea de Georgio (giornalista) per Engime Internazionale Piemonte.
  • LA MEGLIO GIOVENTÙ
    • Introduce e modera Andrea Spinelli Barrile
    • Togo. La lotta contro l’oppressione e la corruzione del potere – Farida Bemba Nabourema (attivista e scrittrice togolese)
    • Guinea Equatoriale. Nel regno degli Nguema – Tutu Alicante (attivista della Guinea Equatoriale, direttore di EG Justice) in collegamento video
    • Camerun: l’avvocatessa che combatte per la democrazia e difende i diritti LGBTI – Alice Nkom (prima donna avvocato del Camerun, attivista per i diritti civili e le libertà individuali, ha salvato più di 100 omosessuali dal carcere) videointervista a cura di Céline Camoin
  • UN MONDO DI INGIUSTIZIE (E L’IMPEGNO PER CAMBIARLO)
    • Introduce e modera Michele Vollaro, direttore responsabile della Rivista Africa
    • La lotta degli invisibili e il diritto alla felicità – Aboubackar Soumahoro (sindacalista e attivista degli Invisibili in Movimento)
    • Ricchi e buoni? Le trame oscure del filantrocapitalismo – Nicoletta Dentico (giornalista e scrittrice)
    • Lo scandalo del protezionismo sui vaccini e altre ingiustizie sulla salute – Paola Crestani (presidente di Amref Health Africa Italia)

Domenica 3 aprile 2022

  • SPONDA SUD, QUALE LIBIA?
    • Introduce e modera Gianfranco Belgrano, direttore editoriale del mensile Africa e Affari
    • La transizione libica – Nancy Porsia (giornalista freelance)
    • La primavera non è ancora arrivata – Younes Nanis (analista a “The global initiative against transnational organised crime”)
    • In soccorso nel Mediterraneo – Michele Usuelli (medico di bordo della Mare Jonio, nave umanitaria di Mediterranea Saving Humans)
  • SAHEL, FRONTIERA CALDA
    • Introduce e modera: Massimo Zaurrinidirettore responsabile del mensile Africa e Affari
    • Jihad e nuovi equilibri  Francesco Strazzari (Associate Professor of Political Science and International Relations – Scuola Superiore Sant’Anna di Pisa)
    • I traffici del Sahel, dalle carovane di sale ai Boeing della cocaina – Marco Aime (antropologo e coautore di Il grande gioco del Sahel)
    • Peul, un grande popolo sotto accusa – Dougoukolo Alpha Oumar Ba-Konaré (docente di lingua e società Peul presso l’Institut national des langues et civilisations orientales – Inalco – di Parigi) 
  • ITALIANI BRAVA GENTE? LA MEMORIA PERDUTA DEL NOSTRO PASSATO COLONIALE
    • Introduce e modera Enrico Casale, giornalista di Internationalia (Rivista Africa, InfoMundi, Africa e Affari)
    • “Noi però gli abbiamo fatto le strade”. La storia coloniale italiana, tra bugie, razzismi e amnesie – Francesco Filippi (storico della mentalità e scrittore)
    • “Partigiani d’oltremare”. Dal Corno d’Africa alla Resistenza italiana – Matteo Petracci (dottore di ricerca in Storia, politica e istituzioni dell’area euro-mediterranea presso l’Università di Macerata)
  • SCRIVERE DELL’AFRICA, SCRIVERE DALL’AFRICA – LA LETTERATURA DEL CONTINENTE VISTA DALL’ITALIA
    • Introduce e modera Stefania Ragusa
    • Tradurre l’Africa in Italia. Cronaca ragionata di un’esperienza personale – Itala Vivan (già professore ordinario alla Facoltà di Scienze Politiche dell’Università degli Studi di Milano) 
    • Costruire un racconto, tracciare una mappa – Ubah Cristina Ali Farah (scrittrice e poetessa italo-somala)
    • La traduzione è un ponte. Quando la poesia unisce i continenti – Pap Abdoulaye Khouma (scrittore e giornalista senegalese naturalizzato italiano)